Presentazione

L'Istituto di Studi Musicali "Goffredo Petrassi" Ë stato fondato nel 1991, su iniziativa del Campus Internazionale di Musica di Latina, dall'Assessorato alla Cultura della Regione Lazio.

L'Istituto trae origine dalle attività di musica contemporanea del Festival Pontino, iniziativa musicale nata nel 1963 come proiezione pubblica del mecenatismo musicale di Casa Caetani. Il Festival Pontino si svolge in luoghi storico-artistici del Lazio, in provincia di Latina, di grande interesse come il Castello Caetani di Sermoneta (sec. XVI), e l'Abbazia di Fossanova (sec. XII). Nel corso degli anni gli Incontri internazionali di musica contemporanea, di cui Goffredo Petrassi Ë stato presidente onorario, sono divenuti un importante punto di riferimento per la nuova musica in Italia. Sono state presentate prime esecuzioni di compositori tra i quali Sylvano Bussotti, Elliott Carter, NiccolÚ Castiglioni, Aldo Clementi, Luis de Pablo, Franco Donatoni, Gerard Grisey, Cristobal Halffter, Heinz Holliger, G. Michael Koenig, Gyorgy Kurtag, Giacomo Manzoni, Luigi Nono, Francesco Pennisi, Goffredo Petrassi, Henri Pousseur, Dieter Schnebel, Salvatore Sciarrino, Camillo Togni, Ivan Vandor.
A seguito di alcune iniziative musicologiche organizzate a Latina quali il convegno su "Musica sacra nella società attuale" (1985), "La musica come linguaggio universale. Storia e genesi di un'idea" (1987), "Tendenze e metodi nella ricerca musicologica" (1990), nel 1989 il Campus ha fondato il "Premio Internazionale Latina di Studi Musicali", un premio musicologico per giovani studiosi. In questo contesto nacque l'idea di istituire un centro di studi musicali, che in una città nata nel Novecento e con un Festival attivo nel campo della musica contemporanea, fosse dedicato alla musica del XX secolo. Intendendo onorare Goffredo Petrassi, musicista nato nel Lazio (Zagarolo 1904 - Roma 2003), si decise di intitolare il nuovo centro all'illustre musicista.
Dal 1991 l'Istituto di Studi Musicali "G. Petrassi" svolge dunque molteplici attività di studio, promozione e raccolta di documentazione relative a Goffredo Petrassi e alla musica contemporanea con particolare riguardo all'Italia. Le attività dell'Istituto prevedono:
a) la raccolta e la documentazione del fondo di manoscritti e dell'epistolario di Goffredo Petrassi, e di altri importanti compositori del nostro secolo, tra cui Luis de Pablo, Gino Contilli, Fausto Razzi e Barbara Giuranna;
b) una biblioteca musicale che offre opere di consultazione generale, musiche a stampa, letteratura e periodici, fonti sonore essenzialmente centrate sul Novecento e sulla musica contemporanea;
c) l'archivio storico del Campus che comprende la documentazione delle iniziative di musica contemporanea del Festival Pontino e dei programmi di concerti della stagione invernale organizzata a Latina;
d) cicli di conferenze, giornate di studio, convegni promossi dall'Istituto su aspetti della musica e della vita musicale contemporanea;
e) il bando del "Premio internazionale Latina di studi musicali", un premio biennale per giovani musicologi al di sotto dei trentacinque anni suddiviso in tre settori: musicologia storica, etnomusicologia, musica del Novecento e contemporanea. I tre lavori premiati, uno per ciascun settore, vengono pubblicati presso la casa editrice Libreria Musicale Italiana di Lucca;
f) borse di studio di supporto alle attivit°° dell'Istituto assegnate a giovani laureati residenti nel Lazio;
g) pubblicazioni di documenti e studi su Goffredo Petrassi e su altri argomenti di musica e cultura musicale contemporanea.