SPERLONGA


Caratteristico borgo marinaro, lungo la S.S. Flacca, arroccato su una propaggine dei monti Ausoni, il monte S. Magno, e lambito dal mare Tirreno. Due laghetti, costieri - di S. Puoto e Lungo - a Nord, separano il territorio da quello del vicino comune di Fondi. Sperlonga è una ridente cittadina balneare che non ha dimenticato la sua origine agricola e che ha degli elementi caratterizzanti molto singolari: il paese, con viuzze strette che si inerpicano sul colle, gli improvvisi squarci sul cielo e sul mare, gli archetti che fanno delle abitazioni, dai lindi colori mediterranei spruzzati a calce, un tutt'uno, aprendosi inaspettatamente su cortili o altre viuzze, o su improvvisi squarci di cielo e di mare. Le spiagge di sabbia lunghe circa 10 Km., hanno nomi tipici: ad est, delle "Bambole", "Capovento", "Bazzano", "Angolo"; ad ovest, della "Canzatòra" e "Amyclae". Le rocce, modellate dal vento e dalle grotte marine; le torri costiere di difesa; la collina rigogliosa di flora mediterranea, di uliveti ed orti. Il porticciolo per pescatori e piccole barche da diporto completano l' ambiente, di cui è parte importante l'Antro di Tiberio, portato completamente alla luce alla fine degli anni '50. Comprende una grotta-ninfeo, un grande vivaio ittico, resti di una imponente villa imperiale. Sul luogo è sorto il Museo archeologico nazionale, che raccoglie le ricostruzioni di grandi gruppi statuari che rievocano il mito di Ulisse, rinvenuti nell'area. Anche quest'anno, per il decimo anno consecutivo, Sperlonga è stata insignita dell'ambito riconoscimento di Bandiera Blu d'Europa.

(fonte www.aptlatinaturismo.it)